Prem Rawat visita un carcere in Zimbabwe: il Programma di Educazione alla Pace si diffonde

Assicurati di iscriverti alla newsletter via email di TPRF per vedere il video di questo storico evento appena sarà pubblicato.

Prem Rawat fist bumps Commissioner-General MCN Chihobvu in support of the Peace Education Program at Zimbabwe PrisonsPrem Rawat recentemente ha visitato per la prima volta un carcere dello Zimbabwe e ha tenuto degli incontri sia con i detenuti che hanno partecipato al Programma di Educazione alla Pace, sia con i funzionari del dipartimento Carceri e Servizio Correzionale che sostengono il programma.

Parlando nella capitale Harare durante l’evento del 12 maggio, il Commissario generale MCN Chihobvu, del dipartimento Carceri e Servizio Correzionale dello Zimbabwe (ZPCS), ha elogiato il Programma di Educazione alla Pace affermando che esso ha un effetto positivo sia sui detenuti che sul personale delle carceri.

“Con l’allargamento del Programma di Educazione alla Pace nei nostri istituti si è notato come molte vite ne sono state trasformate, specie quelle di coloro che erano considerati detenuti ad alto rischio,” ha detto. “In modo similare, anche alcuni membri dello staff hanno partecipato al programma, che ha dimostrato di essere un veicolo di scoperta di sé e di responsabilizzazione che può essere molto utile per i malesseri sociali. È innegabile che questo programma cambia in meglio la vita.”

 

Prem Rawat speaks to hundreds of incarcerated participants in the Peace Education Program at a Zimbabwe prisonOltre 850 detenuti e 150 funzionari di istituti correzionali hanno già partecipato al programma in Zimbabwe e ZPCS sta pianificando di estendere i corsi a tutte le strutture del paese. La Fondazione Prem Rawat (TPRF) di recente ha soddisfatto la richiesta dello ZPCS di fornire le necessarie apparecchiature audiovisive e i materiali del corso.

Nel suo discorso al Carcere Centrale di Harare, Prem Rawat ha incoraggiato i partecipanti a prendere a cuore le lezioni del Programma di Educazione alla Pace e a vivere la propria vita con senso di responsabilità.

“Avete il potere di cambiare. Non occorre che qualcuno ci procuri il potere di cambiare, voi avete già il potere di cambiare. Avete il potere di vedere cosa è bene. Ma dev’essere una cosa che riguarda voi, ed è questo il motivo per cui il Programma di Educazione alla Pace funziona, perché mette voi al centro.” ha detto. “Oggi è il giorno in cui dovete fare quel cambiamento. Quella bontà da cui dovete partire deve esserci oggi, non domani. Sapete che differenza c’è fra oggi e domani? Molto semplice: oggi arriva, domani non arriva mai. Quando arriva, diventa oggi. Quindi non  fatevi incantare dalla parola “domani”.”

 

A Peace Education Program participant at a Zimbabwe prison gives two thumbs up for what Prem Rawat says during a live eventIl Programma di Educazione alla Pace è stato creato per consentire a partecipanti di qualunque estrazione sociale di scoprire la propria forza interiore e la pace personale. Punto focale dei corsi sono i discorsi di Prem Rawat, che danno ai partecipanti l’opportunità di concentrarsi e di riflettere sulla propria umanità e sulle proprie risorse interiori, come la capacità di scegliere, la speranza e la dignità.

I partecipanti all’evento in Zimbabwe hanno avuto l’opportunità di rivolgere delle domande al sig. Rawat e di esprimere le proprie conclusioni.

“Il Programma di Educazione alla Pace mi ha aiutato a navigare tra i sentimenti di vendetta e di rabbia che avevo dentro” ha detto uno dei detenuti di Harare. “Sono una persona cambiata, migliore. Ora riesco a perdonare facilmente gli altri.” ha detto un altro.

Uno dei dirigenti carcerari che facilitano il programma ha detto al Sig. Rawat che sente spesso dire dai partecipanti: “Se nella mia vita avessi saputo prima di questo programma, ora non sarei in carcere.”

Prem Rawat fist bumps officials at a Zimbabwe prisonI risultati del programma in Zimbabwe concordano con quelli riportati da uno studio, condotto su 604 partecipanti detenuti in quattro continenti, che ha rilevato come l’89% di essi ne abbia beneficiato, acquisendo una maggiore capacità di affrontare il proprio passato, maturando l’intenzione di cambiare, di gestire meglio la propria rabbia e di evitare i conflitti.

Il Commissario generale MCN Chihobvu è venuto a conoscenza del Programma di Educazione alla Pace tramite i volontari TPRF, ad una conferenza della Associazione Internazionale Carceri e Istituti di Correzione (ICPA) svoltasi nel 2019 a Buenos Aires, in Argentina.

Più tardi, nel marzo di quest’anno, i responsabili sudafricani del Programma di Educazione alla Pace, Anne Wolfson ed Ernest Leketi, si sono recati in Zimbabwe per incontrare i dirigenti dello ZPCS e porre le basi per preparare l’evento con Prem Rawat e per lo sviluppo del programma.

Molti rappresentanti dello ZPCS hanno svolto un ruolo chiave per questi sviluppi, fra cui il Dr. Granisia Musango, membro della Commissione Generale, Zandile Sibanda, responsabile per la Riabilitazione e il Reinserimento, Phanuel Takaza, per la Riabilitazione e il Reinserimento, e Nokuthula Wutta, Direttore Generale alla Correzione.

“Ringrazio i nostri ottimi partner dello ZPCS per avere ospitato il bellissimo evento con Prem Rawat e tutti coloro coloro che lavorano per permettere a sempre più persone di accedere a questo programma che ti cambia la vita.” dichiara Willow Baker, direttrice del Programma di Educazione alla Pace. “Tutto ciò accade grazie all’impegno dei volontari di TPRF e dei sostenitori, e all’entusiasmo del suo fondatore”.

 

Prem Rawat and Zimbabwe corrections officials

 

FacebooktwitterredditpinterestlinkedinmailFacebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Articoli recenti

Articoli per categoria

Guidestar e Charity Navigator assegnano alla TPRF il punteggio più alto in termini di trasparenza, responsabilità finanziaria e leadership.

candid platinum transparency award 2024