Il Programma di educazione alla pace al Telerad Tech in India

Jyoti Singh è una professionista nel campo delle Risorse Umane con oltre 15 anni di esperienza nella gestione di una vasta gamma di attività, progetti e programmi nel settore. Attualmente risiede a Bangalore, in India, e coordina e facilita come volontaria le attività del Programma di educazione alla pace (PEP) nell’India meridionale. Inoltre aiuta i volontari di altre zone dell’India a iniziare i corsi PEP nella loro regione.

Il Telerad Tech è una delle principali aziende al mondo nel campo della radiologia e tecnologia sanitaria. Presso la sede centrale in India, i dipendenti lavorano rigorosamente per sviluppare software salvavita, rispettando termini di consegna molto stretti. Tuttavia di recente sono riusciti a ritagliare un po’ di tempo dai loro fitti impegni per partecipare al Programma di educazione alla pace che si tiene presso il campus della società a Bangalore.

Telerad India PEPL’amministrazione ci ha invitato per facilitare il programma e molti dei venticinque partecipanti ci hanno detto che il corso ha avuto un meraviglioso impatto su di loro.

Abbiamo tenuto il corso per oltre dieci giorni, con sessioni di un’ora al giorno. Tra i partecipanti c’erano ingegneri informatici, responsabili delle risorse umane, personale amministrativo e medici. Ognuno di loro ha portato alla classe idee e punti di vista preziosi, che sono stati condivisi durante i vivaci momenti dedicati alle riflessioni. Uno dei commenti comuni dei partecipanti è stato che i consigli e le storie di Prem Rawat nei video del PEP avevano implicazioni molto pratiche nella loro vita.

La loro attenzione e la volontà di apprendere hanno reso le sessioni molto piacevoli anche per il nostro team di volontari.

Telerad India PEPOgni sessione tratta un argomento diverso, e nella seconda si parla di apprezzamento. Include un video di Prem che racconta una storia che è stata definita “forte e bellissima” da Dhanjay Singh, responsabile delle risorse umane. “Tutti noi abbiamo dei difetti” ha detto Dhanjay “ma la storia di Prem mi aiuta a vedere che possiamo trasformarli in bellissimi aspetti della nostra vita.”

La quarta sessione è incentrata sulla consapevolezza di sé. Dopo averla seguita, un partecipante ha detto che lo aveva aiutato a cominciare a vedere i punti che le persone hanno in comune, piuttosto che le loro diversità. Il suo commento è stato: “Da oggi in poi, credo che mi presenterò dicendo semplicemente: ‘io sono un essere umano’.”

Con il progredire del corso abbiamo visto crescere in molti partecipanti la voglia di imparare di più riguardo a se stessi e a come sentire la pace nella propria vita. Alcuni di loro hanno richiesto materiali supplementari sul Telerad India PEPPEP, come articoli e video che avrebbero potuto presentare ai colleghi e anche portare a casa per mostrarli ai familiari. Altri hanno persino manifestato interesse a facilitare a loro volta il PEP come volontari, presso l’azienda.

Uno dei partecipanti ha detto: “Il Programma di educazione alla pace è un’iniziativa importante, che aiuta l’umanità nel mondo travagliato di oggi.”

Sono assolutamente d’accordo, e offrire il corso qui in India continua a essere fonte di gioia per me e per gli altri volontari.

 

FacebooktwitterredditpinterestlinkedinmailFacebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Articoli recenti

Articoli per categoria

Guidestar e Charity Navigator assegnano alla TPRF il punteggio più alto in termini di trasparenza, responsabilità finanziaria e leadership.

candid platinum transparency award 2024