Jyoti Singh è una professionista nel campo delle risorse umane con un’esperienza di oltre 15 anni nella gestione di una grande varietà di attività, progetti e programmi a favore dei diritti umani. Attualmente vive a Bangalore ed è una volontaria per il Programma di educazione alla pace (PEP), facilita e coordina le attività del PEP nell’India meridionale e supporta i volontari in tutto il paese nell’avviamento del programma nelle loro regioni.

Oggi nel mondo ci sono più di un miliardo di giovani, che costituiscono una forza formidabile. Abbiamo bisogno del loro interesse e del loro supporto se vogliamo avere qualche speranza di creare una cultura di pace nel mondo. Sono contenta di poter dire che c’è un grande entusiasmo per la pace tra i giovani, a giudicare dall’atteggiamento degli studenti che hanno recentemente partecipato al PEP in diversi istituti di istruzione superiore in India.

????????????????????????????????????

All’Istituto di Igiene Mentale e di Neuroscienze di Bangalore, un centro di eccellenza, 320 studenti di scienze infermieristiche hanno completato il PEP. Mi emoziona sempre ascoltare i partecipanti che esprimono le loro sensazioni durante i seminari e parlano di ciò che hanno imparato dai video dei discorsi di Prem Rawat, che fanno parte nel corso.

“In quanto studente di infermieristica ho imparato che le funzioni del cervello e del cuore sono essenziali per il corpo umano”, ha detto uno di loro. “Ma dopo aver frequentato il PEP sono contento di sapere, che, come dice il signor Rawat, il cuore non è solo un organo, ma è anche un luogo dove sentire vera gioia e pace.”

Hanno partecipato al PEP anche circa 215 studenti di ingegneria e lo staff dell’Istituto di Tecnologia di Sambrahn. Alcuni hanno detto che sembra il mondo moderno stia diventando più piccolo, più integrato e tecnologicamente avanzato, ma sono anche preoccupati di come stia diventando più frammentato e meno pacifico.????????????????????????????????????

Nei video del PEP il messaggio di Prem Rawat si sofferma sul valore inestimabile della vita umana, sul dono del respiro e sulla possibilità di appagare la sete di pace. Molti partecipanti hanno affermato che il suo messaggio è utile ora più che mai. Quando i PEP si sono conclusi, alcuni partecipanti si sono offerti di unirsi al nostro team di volontari per aiutare a organizzare i corsi per altre persone.

Anche alla Christ University molti partecipanti si sono offerti di diventare volontari. Qui abbiamo iniziato il primo seminario del PEP nel pomeriggio, ma alcuni membri del corpo docente ci hanno chiesto di spostarlo al mattino perché dicevano che li avrebbe aiutati a rimanere calmi e concentrati. “Pensiamo possa essere un buon modo per iniziare la giornata” ha affermato uno di loro. È stato un piacere poterli accontentare.

Al Picasso Animation College gli studenti, immersi nella creatività e nell’immaginazione, hanno espresso molte considerazioni su quanto il PEP abbia arricchito le loro prospettive. Uno studente ha detto: “La cosa più bella del messaggio di Prem Rawat è che non appartiene a nessun credo religioso; appartiene all’umanità. Ha rafforzato la mia fiducia nell’ umanità.”

????????????????????????????????????

Un altro ha detto: “Ho capito di essere io la persona che può trovare le risposte e porre fine a tutti i miei problemi. Mi ha fatto conoscere me stesso e gli sono grato per questo.”

Da volontaria, mi scalda il cuore vedere come i corsi del PEP stiano facendo una grande differenza nella vita dei giovani. Quando abbiamo iniziato a offrire i corsi del PEP nelle università, alcuni studenti dicevano: “Perché abbiamo un corso di educazione alla pace? Questo è il momento di divertirsi e non di pensare alla pace”.  Però man mano che i corsi vanno avanti il messaggio spesso arriva al loro cuore e cambia la loro prospettiva. È una gioia vederlo accadere. Si spera che scopriranno che la pace interiore è il più bello di tutti i divertimenti.

Jyoti Singh Peace Education

 

FacebooktwitterredditpinterestlinkedinmailFacebooktwitterredditpinterestlinkedinmail